Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2016

Recensione: Finché sarò tua figlia di Elizabeth Little

Immagine
Uff... non mi piace recensire i libri a cui do tre stelle. Son quei libri a metà su cui non so mai cosa dire. Non sono brutti da puntare il dito sui difetti, né belli da esaltarne i pregi. Una faticaccia esprimere la propria opinione. Comunque, eccola qui.
Poi sarà stato anche così acclamato, ma su goodreads non è che abbia sta gran valutazione stellare.

Titolo: Finché sarò tua figlia
Titolo originale: Dear Daughter
Autore: Elizabeth Little
Edizione: Garzanti
Prezzo: 9,90€
Trama: È stato acclamato da lettori e librai come uno dei thriller psicologici più incalzanti degli ultimi anni, grazie alla voce di una protagonista incredibilmente dura, ribelle e tormentata. La storia di una madre e di una figlia. E di un amore così forte che a volte può somigliare all’odio.
Il cielo è immenso sopra di lei ed è così blu da fare male. Janie stringe gli occhi per non rimanere accecata. Non è più abituata a tutta quella luce. Janie ha ventotto anni, ma gli ultimi dieci anni della sua vita li ha trasc…

Recensione: La mano sinistra di Satana di Roberto Genovesi

Immagine
Salve lettori, come ve la passate? Non so da voi, ma qui settimana scorsa ha piovuto tutti i giorni e tra un po' mi verrà fuori un reuma, lo so.
Prima che mi si rattrappiscano le mani vi lascio la mia opinione su questo libro che non mi ha dato proprio ciò che volevo.

Titolo: La mano sinistra di Satana
Autore: Roberto Genovesi
Edizione: Newton Compton
Prezzo: 9,90€
Trama: Londra, 1888. Un uomo ha il potere di vedere efferati delitti del passato. Wilfred Gayborg è infatti un investigatore diverso da tutti gli altri. È uno psicometrista capace di “vedere” la storia di un’arma del delitto stringendola tra le mani. Tutti a Scotland Yard lo guardano con sospetto per le sue azzardate tecniche d’indagine, che si muovono nella zona d’ombra tra scienza e magia. Eppure Gayborg, grazie alle sue inquietanti scoperte, che risolvono sorprendentemente casi di efferati omicidi, occupa le pagine dei quotidiani. È un uomo dal passato tragico, segnato dalla morte, un’anima che vive nell’ombra, non c…

Recensione: I pesci non chiudono gli occhi di Erri De Luca

Immagine
Rieccomi con un libro non troppo lungo, carino quanto basta a passare un paio d'ore piacevoli.

Titolo: I pesci non chiudono gli occhi
Autore: Erri De Luca
Edizione: Feltrinelli
Prezzo: 12,00€
Trama: A dieci anni l'età si scrive per la prima volta con due cifre. È un salto in alto, in lungo e in largo, ma il corpo resta scarso di statura mentre la testa si precipita avanti. D'estate si concentra una fretta di crescere. Un uomo, cinquant'anni dopo, torna coi pensieri su una spiaggia dove gli accadde il necessario e pure l'abbondante. Le sue mani di allora, capaci di nuoto e non di difesa, imparano lo stupore del verbo mantenere, che è tenere per mano.

Voto: (3/5) 6/10
Dieci anni sono un'età importante, per la prima volta si scrivono due cifre anzichè una e questo deve pur voler dire qualcosa. Tipo che si diventa improvvisamente molto più grandi.
E' questo ciò che pensa il piccolo protagonista di questo breve romanzo e, attraverso i suoi occhi, l'autore mo…